Panelle e Crocchè

Le Migliori Paninerie in Centro a Palermo

Palermo è una città sorprendente sotto ogni punto di vista a cui non manca veramente niente!

Cerchi un posto dove andare in vacanza al mare o una capitale europea in cui visitare anche musei, monumenti e bellissime chiese? Vorresti viaggiare spendendo poco, mangiando bene e divertirti partecipando a feste ed eventi?

A Palermo troverai tutto questo e forse anche di più…

Oggi ci soffermeremo su uno degli aspetti più importanti di Palermo, la tradizione culinaria e il buon cibo da strada!

In particolare parleremo delle migliori paninerie in centro a Palermo, per fare un pranzo o una cena veloce non rinunciando al gusto.

Le Migliori Paninerie in Centro a Palermo

Dove Mangiare un Panino a Palermo

Palermo è piena di locali che fanno ottimo cibo da strada e panini, dai classici a quelli tipici come il panino con la milza, qui detto “pane ca meusa”, o il panino con le panelle e le crocchè.

Oltre ai vari locali e pub in cui è possibile sedersi, per strada troverete diversi “lapini” che cucinano cibo espresso buonissimo, ovvero delle motoape Piaggio attrezzate come delle vere e proprie cucine ambulanti.

Per rimanere in tema cibo da strada tipico in centro a Palermo è possibile mangiare degli ottimi panini con la milza o con le panelle nella Panineria Friggitoria Chiluzzo un locale autentico della tradizione popolare che sorge alla Kalsa, e da Nni Franco U’ Vastiddaru in via Vittorio Emanuele.

Altre due antiche paninerie della tradizione in cui è d’obbligo una tappa sono Pani Cà Meusa Porta Carbone alla Cala e l’Antica Focacceria San Francesco nel cuore di Palermo.

Se invece cerchi un posto dove mangiare un buon panino con un sostanzioso hamburger prova UntoFUD Bottega Sicula, la Burgeria Gira & Firria, il Genio della Vucciria e Zangaloro Meat Factory.

Tra le vie del centro storico a Palermo, alla champagneria, è possibile anche mangiare degli ottimi panini con il Kebab, a testimonianza dell’influenza araba di cui gode questa splendida città.

Anche se alcuni locali sono più caratteristici di altri, è davvero difficile mangiare male a Palermo, una città che tiene veramente tanto al buon cibo. Fatevi guidare quindi anche un pò dall’istinto, e se vi trovate davanti a un locale affollato, entrate perchè sicuramente si mangia bene!

Panino con le Panelle e le Crocchè

Il famoso panino con le panelle e crocchè se vi trovate a Palermo è sicuramente da provare!

Autentica specialità, si tratta di un cibo da strada tra i più buoni del mondo.

Adatto a tutti, anche ai vegetariani, è un piatto semplice quanto gustoso della tradizione palermitana.

Le panelle sono un impasto di farina di ceci che viene fritta nell’olio caldo, mentre le crocchè, o cazzilli come vengono chiamate a Palermo, sono a base di patate.

Una variante prevede il panino con crocchè e melanzane fritte o “milinciane fritte”, anche questo buonissimo e da provare caldo caldo.

Di recente molti venditori ambulanti e paninerie offrono oltre alla tipica “mafalda“, il pane tradizionale che viene condito con panelle e crocchè, anche panini con farine meno raffinate e integrali.

Panino con la Milza

Il panino con la milza o pani ca meusa, fa parte del tipico street food palermitano, una vera specialità!

Consiste in un panino morbido “vastella” con il sesamo sopra, che viene imbottito con pezzetti di milza di vitello cucinata o meglio fritta sapientemente in una pentola inclinata.

Il panino può essere cucinanto secondo due varianti schettu, ovvero senza nient’altro, o maritatu con l’aggiunta di caciocavallo grattuggiato o ricotta.

Non sarà difficile trovare per strada il meusaru ovvero colui che cucina la milza, su una motoape o fuori dai locali per attirare le persone con il buon profumo.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Article

Piana degli Albanesi: Alla Scoperta dell'Albania in Sicilia

Next Article

Teatro Greco Siracusa: Ecco il Programma del 2018

Related Posts